Hawaiki: aperitivi e cene in tropical style

Sentirsi dalle parti di Papete | Honolulu | Samoa mentre invece sei in Romagna

Un nuovo tiki bar con bistrot gourmet

Hawaiki come la leggendaria spiaggia dei Maori. L’isola degli dei. Il luogo dove tutto ha avuto inizio. A migliaia di chilometri di distanza, sempre quelle sette lettere, Hawaiki, raccontano un angolo di Polinesia con l’allegria delle Hawaii e tanto tropical style. Sembra di galleggiare in mezzo al Pacifico invece siamo in Romagna, a Bellaria Igea Marina.

L’idea è venuta a Samantha Migani, bar tender di lungo corso, che dopo varie esperienze in più realtà della costa costa romagnola, ha dato vita – nel cuore dell’estate – alla sua isola che non c’è.

Non è sul mare, ma abbastanza vicino da coglierne gli umori. Hawaiki è un tiki bar con bistrot gourmet per un viaggio sensoriale fra visioni, profumi e sapori lontani.

Effetto vacanza assicurato

Appassionata di rum e spezie Samantha ha fatto delle contaminazioni uno stile di vita. nel suo locale ci puoi andare per un aperitivo, oppure per una cenetta gourmet e l’effetto vacanza è assicurata. Inaugurato a luglio è una tappa irrinunciabile per una serata fuori dall’ordinario.

Speciali i cocktail. Vederla in azione dietro al bancone che miscela distillati, frutta, aromi particolari come cannella, petali di rosa, lime, anice stellato, scorze di arancio e giocare con il fuoco, è assolutamente sorprendente. I bicchieri sono conchiglie, vasi dalla forma di fenicotteri, ciotole in cocco, oppure piccoli scrigni di legno pieni di gioie per il palato.

Ti lascio un paio di suggestioni che ho assaporato insieme a un’amica in una serata d’estate che profumava di vacanza. Hawaiki’s Scorpion: succo di lime, succo d’arancia, brandy, rum dark jamaicano, dry gin, sciroppo di passion fruit, orzata. Big Bamboo: succhi freschi di lime, arancia, pompelmo, sciroppo di passion fruit, rum dark jamaicano, rum gold cubano, angostura bitter.

L’aperitivo viene sempre accompagnato da una selezione di assaggi gourmet. Per qualcosa di più sostanzioso ci sono panini e hamburger serviti con chips home made. Noi abbiamo provato il Donn Beach (burger di tonno, ruccola selvatica, salsa rosé affumicata, avocado e cipolla caramellata) e il Trader Vic (pane multicereali, burrata, gamberi rossi, misticanza e pomodorini confit). Divini.

Se invece cena dev’essere il menù offre proposte di carne e di pesce tutte all’insegna della contaminazione, studiate dallo chef Pasquale Imparato.

Cocktail e magica atmosfera 

Da Hawaiki le emozioni non passano solo per la gola. Il locale è curato fino all’ultimo dettaglio. Appena entri resti colpito dall’enorme bancone in bambù, realizzato da AlmaderaLab. Una falegnameria a cui sono molto affezionata. Specializzata in arredamenti unici l’ho scelta per dare un tocco “pinterest” al mio terrazzo di casa. Ci stiamo lavorando sodo in questi giorni e non vedo l’ora di condividere il risultato finale.

Seguendo sempre il mood tropical style, all’interno e all’esterno del locale è tutta un’esplosione di tessuti iper colorati, fiori, felci, piante di banano, papagalli, scimmiette, scorpioni delle più disparate fogge e materiali con una carta da parati che ti catapulta in una giungla tropicale. E ti fa immaginare: Welcome to paradise.

Hawaiki via Sesto Properzio, 7 Bellaria Igea Marina

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.ioerimini.com/2018/09/hawaiki-aperitivo-e-cena-in-tropical-style/
Twitter

My Instagram Feed